Licia Iacoviello nel team di ricerca per la cura dei pazienti affetti da Covid-19

30 Marzo 2020
coronavirus

Lucia Iacoviello, docente di Epidemiologia e componente del centro di ricerche Epimed, è al lavoro contro l’epidemia da Covid-19. Lo studio coordinato dal Dipartimento di epidemiologia e prevenzione dell'Irccs Neuromed di Pozzilli (IS) con il contributo dell'Università di Pisa, dell'Università dell'Insubria e di Mediterranea Cardiocentro di Napoli, coadiuva il lavoro dei medici in prima linea, fornendo loro informazioni preziose sull’infezione

Perno della ricerca, è la correlazione tra infezione da coronavirus e patologie già pregresse nei pazienti.

All’agenzia di stampa AdnKronos, la ricercatrice spiega: «Le informazioni oggi disponibili sui pazienti Covid-19 ci mostrano che alcune patologie, tra le quali soprattutto quelle cardiovascolari e l'ipertensione, rappresentano condizioni frequentemente correlate alla gravità del quadro clinico da coronavirus. È urgente studiare queste interazioni, approfondendo in particolare il ruolo delle terapie farmacologiche che i pazienti seguivano per tali malattie».

Alla ricerca partecipano diciotto centri clinici italiani e un forte interesse è stato manifestato anche da alcune cliniche negli Stati Uniti e in Gran Bretagna.

Lo studio consiste nella raccolta di dati sui pazienti ricoverati per Covid-19 e nell’analisi per individuare i fattori che portino allo sviluppo di un quadro clinico più o meno grave. Saranno inoltre raccolti i dati relativi alle terapie adottate durante i ricoveri, in modo da supportare i medici nelle scelte terapeutiche, fondate sulla storia clinica dei pazienti.

Ai cittadini è comunque raccomandato di seguire le indicazioni del medico di base e degli specialisti.

 

Fonte: Adnkronos

Ultima modifica: Lunedì, 30 Marzo, 2020 - 15:56