Convegno "Diamo voce ai dirigenti": la scuola e il fenomento del bullismo e del cyberbullismo

Giovedì, 8 Aprile 2021
dirigenti

Una giornata di approfondimento su come la scuola può affrontare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo: l’Università dell’Insubria ospita il convegno «Diamo voce ai dirigenti - Le risorse per facilitare le segnalazioni e fare rete», organizzato da Ministero dell’Istruzione, Ufficio Scolastico Regionale, Ufficio Scolastico Territoriale di Varese, Università Carlo Bo di Urbino e Università dell’Insubria.

Il convegno, a cui hanno aderito quattrocento presidi lombardi, è in programma mercoledì 14 aprile ed è riservato agli iscritti: i principali relatori si collegheranno dall’Aula Magna varesina dell’Insubria, nel rispetto delle norme di sicurezza, con tutti gli altri esperti e ospiti a distanza.

L’iniziativa fa parte di un ampio progetto nazionale ideato dalle stesse direttrici scientifiche Maria Gabriella Pediconi, docente dell’Università di Urbino, e Silvia Nanni, figura di riferimento ponte per l’Area Fragilità della Polizia di Stato e della Procura di Varese: la valorizzazione di Piattaforma Elisa, risorsa importante del Ministero dell’Istruzione per la formazione continua destinata ai docenti ed estesa ai dirigenti scolastici al fine di fare rete con pedagogisti, psicologi e giuristi e intervenire efficacemente sul problema.

L’Università dell’Insubria, da sempre impegnata su questo fronte, ha proposto di recente il corso di alta formazione «Prevenire e contrastare il cyberbullismo con una prospettiva di genere» e a febbraio il convegno «Cyberbullismo, un fenomeno virale», entrambi organizzati da Paola Biavaschi per il corso di laurea in Scienze della comunicazione, in collaborazione con Soroptimist Club Varese.

La giornata del 14 aprile prevede i saluti del rettore dell’Insubria Angelo Tagliabue. Parteciperanno all’incontro figure di spicco: Antimo Ponticiello, direttore generale del Dipartimento per lo Studente, l’inclusione e l’orientamento scolastico del Ministero dell’Istruzione; Augusta Celada, direttore generale Usr Lombardia; Daniela Borgonovo, Procuratore della Repubblica di Varese; Michele Morelli, questore di Varese; Giuseppe Carcano, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese.

Sono previste testimonianze di: Claudia Guidi, dirigente del Liceo Laurana di Urbino, scuola “polo” del progetto, e numerosi dirigenti scolastici lombardi, come Chiara Ruggeri, Ermelina Ravelli, Daniela De Fazio, Chiara Lanzani, Antonia Rizzi.

Intervengono: Simona Chinelli e Lelia Mazzotta Natale, referente bullismo e cyberbullismo rispettivamente degli Uffici scolastici della Lombardia e di Varese, Anna Maria Fiorillo, magistrato minorile di lungo corso presso il Tribunale per i Minorenni di Milano ed esperta della materia; Piero Forno, magistrato e Garante del Protocollo per le Fragilità tra Procura, Prefettura e Comune di Milano; Angela De Santis, dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Varese; Marco Luciani, Commissario Capo del Pool Reati Informatici della Polizia Locale di Milano; Luigi Fonzo, Ispettore della Polizia Postale di Varese; Elisa Corbo, docente dell’Università di Firenze e referente per Piattaforma Elisa; Paola Biavaschi, docente dell’Università dell’Insubria; Angela Lischetti, docente esperta delle tematiche in oggetto; Maria Alicia Sampayo, pedagogista clinica;  Andrea Ravo Mattoni, street artist; i docenti dell’Università  di Urbino Michela Brunori e Savino Romani; Don Claudio Burgio, Cappellano del Carcere Minorile Cesare Beccaria di Milano; Francesco Colombo, Rappresentante della Consulta Provinciale Studentesca di Varese.

Modera l’evento Mario Maestri, referente Ufficio Scolastico Territoriale di Milano.

 

Locandina dell’evento 

Ultima modifica: Sabato, 24 Aprile, 2021 - 12:16