Università degli studi dell'Insubria

A Como misura del "picco di Brag"

Mercoledì, 21 Febbraio 2018
Vincitori del concorso Beamline for schools italia

Gli studenti vincitori del concorso Beamline for schools italia (iniziativa CERN-INFN) realizzeranno l’esperimento che si è classificato al primo posto nella competizione venerdì e sabato al Tifpa di Trento. I ragazzi,  studenti della classe 4^C dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Nicola Pellati” di Nizza Monferrato (Asti),   avranno la possibilità di mettere in pratica l’esperimento che hanno progettato  e che consiste in un’inedita misura del cosiddetto “picco di Bragg”, che identifica il punto di massima deposizione di energia in un trattamento di radioterapia oncologico con fasci di protoni.

L’esperimento ideato dai ragazzi di Asti si compone di una parte puramente sperimentale che coinvolge la realizzazione del rivelatore, resa possibile grazie alla CAEN, che ha fornito gratuitamente agli studenti delle apparecchiature elettroniche necessarie alla misura, e grazie all’interessamento di alcuni ricercatori dell’Università degli Studi dell’Insubria, co-progettisti di queste stesse apparecchiature. Gran parte dei test durante questa fase si sono svolti nei laboratori di Como dell’Università dell’Insubria.

 

Consulta il comunicato stampa congiunto dell’ “Istituto Nazionale di Fisica Nucleare” & “Trento Institute for Fundamental Physics and Application” & “Università degli Studi dell’Insubria” & “CAEN – Tools for Discovery”

Ultima modifica: Mercoledì, 21 Marzo, 2018 - 15:11