Università degli studi dell'Insubria

Anche l’Insubria partecipa alla Giornata Internazionale della Luce

Il 16 maggio a Como un pomeriggio aperto a tutti in cui si parla di laser e misteri della percezione umana, olografia e tecniche digitali, immagini bi e tridimensionali e illusioni ottiche
Giovedì, 9 Maggio 2019

La trentanovesima sessione della Conferenza generale dell’Unesco ha proclamato la data del 16 maggio come Giornata internazionale della Luce. In occasione della seconda edizione, l’Università dell’Insubria, che vanta all’interno dell’area fisica una solida ricerca nell’ambito dell’Ottica, organizza un evento pomeridiano aperto a tutti coloro che desiderano sapere come lo studio della luce abbia permesso, e continui a permettere, lo sviluppo tecnologico di cui tutti, più o meno consapevolmente, siamo utenti.

Franco Prati, docente dell’Università dell’Insubria, tiene un intervento sulle caratteristiche e l’impiego dei laser, mentre Maria Bondani dell’Istituto di Fotonica e nanotecnologie del Cnr svela i misteri della percezione umana.

Chiude la parte seminariale Stanislovas Zacharovas, professore onorario della De Montfort University di Leicester (Regno Unito) e autore del libro «Practical Holography», che presenta il meraviglioso mondo dell’olografia, soffermandosi in particolare sulle nuove tecniche olografiche digitali e sulla loro utilità nella vita di tutti i giorni.

Al termine una bella opportunità per tutti i partecipanti: si possono visitare degli exhibit dedicati alla ricostruzione di immagini bi e tridimensionali e alle illusioni ottiche.

L’appuntamento è giovedì 16 maggio alle 14.30 nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienza e alta tecnologia di via Valleggio 11, a Como.

Per motivi logistici, si chiede di comunicare la propria presenza tramite mail a: alessia.allevi@uninsubria.it 

Ultima modifica: Martedì, 14 Maggio, 2019 - 09:40