RIPAMONTI GILDA

foto di Ripamonti Aletti Montano  Gilda

RIPAMONTI GILDA

Ricercatori

Laureatasi in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Milano nel 1992, riportando la votazione di 110/110 e lode, ha iniziato a collaborare all'attività didattica della cattedra di Diritto penale presso l'Università degli Studi di Milano. Ha svolto diversi soggiorni di studio negli Stati Uniti, presso il Georgetown University Law Center e la Boston University, e ha partecipato ad un Summer Program presso l'Istituto Universitario Europeo a Fiesole. Ha conseguito una Borsa di studio Fulbright per partecipare a un Master presso l'Harvard Law School, Cambridge, MA. E' avvocato, iscritta all'Albo speciale dei Professori e ricercatori. Nel 1997 ha conseguito il titolo di di Dottore di ricerca in Diritto penale italiano e comparato presso l'Università degli Studi di Pavia. Dopo aver ottenuto un assegno di ricerca presso l'Università degli Studi di Milano, dal 2002 è ricercatore di Diritto penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università dell'Insubria di Como. Dall'anno accademico 2002-2003 è stata docente nei corsi di Diritto penale commerciale e Diritto penale. Dall’anno accademico 2012-2013 è Professore aggregato per il corso di Diritto penale progredito (sede di Varese). Da novembre 2012 a novembre 2017 è stato delegato dell’orientamento per il Dipartimento di Diritto Economia e culture. Da dicembre 2012 a dicembre 2018 è stata membro del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo dell’Insubria. Da ottobre 2012  membro della Giunta di Presidenza del Dipartimento di Diritto, Economia e Culture dell’Università degli Studi dell’Insubria. Dal 2015  responsabile scientifico dei Corsi universitari multidisciplinari di educazione allo sviluppo e organizzatrice dei corsi attivati nei mesi di ottobre e novembre degli anni 2015, 2016 e 2017 e 2018 presso l'Università dell'Insubria, in collaborazione con UNICEF Italia. Dal 2016 al 2018 key staff member dello Jean Monnet teaching Module "Personal Data Protection As A Fundamental Right In The Eu And The Digital Age" cofinanziato dalla UE in esito a partecipazione a bando competititvo dell’Unione europea. Relatrice in diverse conferenze, tra le ultime "Il cammino delle donne verso il voto"  in occasione delle celebrazioni per il 70° anniversario della proclamazione della Repubblica svoltesi a Varese,  "La criminalità organizzata nel Nord Italia: I beni sequestrati alla mafia nei processi di mafia al Nord" nell'ambito della manifestazione della notte dei ricercatori a Varese e ancora  "Le misure per la repressione penale del traffico di stupefacenti" in occasione della presentazione del volume "Vite in Polvere" presso l'Università degli Studi dell'Insubria oltre a diversi interveneti in quanto partecipante  al panel di docenti del corso di perfezionamento in Fashion Law presso l’Università degli Studi dell’Insubria