FAQ - Servizi bibliotecari da remoto

Scopri i servizi bibliotecari che puoi utilizzare da remoto

Quali servizi bibliotecari sono disponibili da remoto?

È possibile consultare le risorse elettroniche da reti esterne - comprese le risorse disponibili tramite il servizio tATOO - e le seguenti guide alle risorse a supporto della didattica online:

Altre guide saranno presto disponibili sul portale SiBA - Biblioteca Digitale - Risorse e servizi a portata di clic

È disponibile, inoltre, il servizio Chiedi al bibliotecario, che fornisce consulenza, orientamento e informazione sulle raccolte delle biblioteche, sulle risorse e sugli strumenti a disposizione per il reperimento di documenti e di materiale di studio e di ricerca.

Il servizio di Document Delivery viene garantito nei limiti dei documenti disponibili.
La biblioteca potrà fornire chiarimenti sulle modalità di richiesta e di consegna.

Posso consultare le risorse elettroniche da casa?

Certo! È possibile consultare periodici elettronici, e-book e banche dati da PC, smartphone o tablet.

Per farlo basterà effettuare una ricerca nel portale insuBRE.
Quando troverai il materiale di tuo interesse, clicca sul link “Disponibile online” e successivamente sul link che appare nella sezione “Visualizza online”.
A questo punto devi autenticarti inserendo le tue credenziali della posta elettronica d’Ateneo: una volta effettuato il login il sistema ti reindirizzerà automaticamente alla risorsa che hai selezionato.

Ti ricordiamo che questo servizio è accessibile previa abilitazione: se non ti sei ancora abilitato, passa alla domanda successiva oppure consulta l’apposito tutorial.

Cosa devo fare per essere abilitato al servizio di consultazione delle risorse elettroniche da reti esterne?

Per essere abilitato all’ utilizzo del servizio di accesso delle risorse elettroniche da reti esterne devi autenticati al seguente indirizzo http://w3.ateneo.uninsubria.it/riviste utilizzando le tue credenziali di posta elettronica d’Ateneo e confermare di aver preso visione dei termini d’uso del servizio.

L’abilitazione avviene automaticamente: entro 24 ore riceverai una e-mail di conferma e da quel momento potrai accedere al servizio con le modalità descritte sopra e nella pagina dedicata

Vorrei prendere in prestito un libro, cosa devo fare?

Il servizio di prestito libri è attivo su prenotazione.
Per prendere un libro in prestito dovrai contattare via e-mail la tua biblioteca di afferenza inviando le seguenti informazioni:

  • i dettagli necessari a identificare la/le opere richieste,
  • i tuoi dati personali (nome, cognome, n. di matricola se sei uno studente),
  • un recapito telefonico per poterti ricontattare

Una volta ricevuta la richiesta, la biblioteca ti contatterà per concordare un appuntamento per il ritiro nelle fasce orarie di apertura del servizio.
Se hai libri in prestito potrai procedere contestualmente con la restituzione.

Vorrei restituire un libro, cosa devo fare?

Il servizio di prestito libri è attivo su prenotazione.
Per restituire un libro che hai in prestito dovrai contattare via e-mail la tua biblioteca di afferenza inviando le seguenti informazioni:

  • i tuoi dati personali (nome, cognome, n. di matricola se sei uno studente),
  • un recapito telefonico per poterti ricontattare

Una volta ricevuta la richiesta, la biblioteca ti contatterà per concordare un appuntamento per la restituzione nelle fasce orarie di apertura del servizio.

Sono disponibili i servizi interbibliotecari?

Sì, sono disponibili.

In considerazione del protrarsi dell’emergenza COVID-19, i tempi di evasione delle richieste portanno dilatarsi.

È possibile inviare le richieste tramite il portale InsuBRE oppure via e-mail.

Dove posso trovare una selezione di risorse scientifiche che trattino del nuovo Coronavirus?

Il personale delle biblioteche ha predisposto una guida dedicata all’argomento, disponibile al seguente indirizzo: https://uninsubria.libguides.com/coronavirus

Ho bisogno di aiuto/di altre informazioni…

Puoi contattare il personale delle biblioteche tramite e-mail, per telefono oppure attraverso il servizio Chiedi al bibliotecario