Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

d

Varese e Como, 12 novembre 2020 – Per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne la proposta dell’Università degli Studi dell’Insubria passa dall’arte, in particolare quella teatrale, e dalla storia e la cultura, da sempre mezzi espressivi potenti e di liberazione.

«Contro la violenza sulle donne: il potere del teatro» è il titolo del seminario online trasmesso sulla piattaforma Microsoft Teams il 25 novembre alle ore 11. 

Sarà l’attrice di Teatro Blu Silvia Priori a tirare le fila del webinar con alcuni suggestivi estratti di brani recitati intervallati da momenti di riflessione e dibattito grazie alla partecipazione di Giusi Vinciguerra, psicologa di Amico Fragile; Anna Danesi, consigliera di parità della Provincia di Varese; Margherita Crespi, dottoranda di ricerca e Francesco Colombo, dottore di ricerca.

L’incontro è promosso e coordinato da Paola Biavaschi, storica del Diritto, e da Michela Prest, docente di Fisica. 

Puoi seguire l’evento in oggetto a questo link 

 

A seguire, sempre, mercoledì 25 novembre, dalle ore 17 sulla piattaforma Microsoft Teams, La Prof.ssa Barbara Pozzo intervisterà lOnorevole Licia Badesi, autrice del libro “Per gelosia d’amore. Dai documenti dell’Archivio di Stato di Como 1862-1928”, pubblicato a cura di Soroptimist International Italia.

Il libro analizza le sentenze che trattano di casi di violenza contro le donne nel periodo che va sostanzialmente dalla Fondazione del Regno fino all'avvento del Fascismo e che trovano la loro collocazione geografica nei paesi ubicati attorno al Lago di Como. 

Dopo l'intervista all'autrice, si passerà alla presentazione di alcuni passaggi salienti del libro, che mettono in evidenza le argomentazioni dei giudici, volte a trovare delle esimenti nei confronti del marito o del compagno violento, che avrebbe sempre agito "per gelosia d'amore" e che, quindi, non risultava imputabile. 

Dialogano con l’autrice:

  • Barbara Pozzo – Professoressa di diritto privato comparato, Cattedra UNESCO su “Uguaglianza di genere e diritti delle donne nella società multiculturale”
  • Francesca Ruggieri – Professoressa di Diritto Processuale penale, Vice-Presidente del Comitato Unico di Garanzia
  • Gianmarco Gaspari – Professore di Letteratura Italiana, Direttore del Centro Internazionale di Ricerca sulle Storie Locali e le Diversità Culturali

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Comitato Unico di Garanzia dell’Ateneo.     

Puoi seguire l’evento a questo link 

 

COME INSUBRIA DICE NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

L'anno scorso, in occasione della stessa ricorrenza, era stato fatto un gesto simbolico che aveva visto la partecipazione di centinaia di studenti e studentesse.

Sono state dipinte di rosso, simbolicamente, due panchine: una nel chiostro di Sant’Abbondio a Como e una davanti al padiglione didattico di Monte Generoso, nel campus varesino di Bizzozero. Una terza panchina rossa, sulla terrazza del rettorato in via Ravasi 2, è stata dedicata a Franca Rame, moglie e compagnia di scena di Dario Fo che nei suoi anni varesini studiò proprio al Collegio Sant’Ambrogio e, da attrice e grande donna, raccontò in un monologo lo stupro subito nel 1973, a Milano.

Il progetto delle panchine rosse, fortemente appoggiato dal rettore Angelo Tagliabue, avrebbe dovuto proseguire fino ad avere un “memento” in ogni sede del nostro Ateneo, e poi con un momento speciale dedicato a Franca Rame. Purtroppo, per ragioni legate all’emergenza sanitaria, quest’anno non potremo continuare le attività in presenza, ma continuiamo a sostenere gli insegnamenti e i progetti che la nostra Università promuove a tutela delle donne.

CORSO DI ALTA FORMAZIONE SU STEREOTIPI DI GENERE

Insubria sensibilizza sul tema degli stereotipi di genere e delle discriminazioni, attraverso seminari e convegni che coinvolgono anche gli enti del territorio; inoltre propone un corso di alta formazione dal titolo: «Contrastare con successo mobbing e molestie (sessuali e psicologiche) sul luogo di lavoro», diretto da Paola Biavaschi e sostenuto dall’Ufficio della Consigliera di Parità della Provincia di Varese, attivato proprio nel mese di novembre.

CATTEDRA UNESCO

Molto significative sono le attività della Cattedra Unesco su «Uguaglianza di genere e diritti delle donne nella società multiculturale», assegnata nel 2018 (per quattro anni) alla Prof.ssa Barbara Pozzo. In programma 35 ore di insegnamento, organizzazione di seminari e conferenze in collaborazione con altri enti italiani e stranieri, accoglienza di visiting professor, dibattiti e rassegne cinematografiche.

Tra le iniziative collegate alla Cattedra Unesco c’è anche, in collaborazione con Regione Lombardia, il progetto «Prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne tra diritto e cultura», di cui è responsabile scientifica Valentina Jacometti, per promuovere la realizzazione di percorsi formativi sperimentali sulle tematiche di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne: è aperto a tutti gli studenti e le studentesse dell’Ateneo ed è organizzato su due percorsi paralleli a Como e a Varese.

CONSIGLIERE DI FIDUCIA

Quest’anno è stato nominato l’Avv. Mauro Piccirillo come Consigliere di fiducia d’Ateneouna figura imparziale alla quale tutti coloro che lavorano all’interno dell’Ateneo si possono rivolgere per manifestare eventuali segnalazioni su episodi di discriminazione, molestie sessuali e morali o casi di mobbing. Ha inoltre il compito di cercare soluzioni conciliative, anche con tecniche di prevenzione.
Nello svolgimento delle proprie funzioni, il Consigliere di fiducia è tenuto a garantire la massima riservatezza delle informazioni acquisite.

 

 

 

 

 

Quando

Mercoledì 25 Novembre 2020 -
Dal 17.00 al 19.00

Dove

L'appuntamento si svolgerà via web.
Argomento: 
Didattica e formazione
Territorio Insubria