Università degli studi dell'Insubria

Giornata di studio "Dopo l'Expo: cibo, lingue e multiculturalità"

Nell'ambito delle attività promosse dal Progetto «Osservatorio permanente sulla lingua italiana e la multiculturalità», è in programma mercoledì 9 dicembre alle ore 14,30, nell'Aula 7PM del Padiglione Morselli, via Ottorino Rossi, Varese, la giornata di studio: "Dopo l'Expo: cibo, lingue e multiculturalità". 

Programma:

  • Come introduzione. La Scienza in cucina, Gianmarco Gaspari (Università degli Studi dell'Insubria)
  • “La carne nuoce gravemente”. Alimentazione fra salute ed etica nella stampa internazionale, Alessandra Vicentini (Università degli Studi dell'Insubria)
  • La cucina di Babele, Giovanni Ballarini (Accademia Italiana della Cucina)
  • Terminologia del banchetto nell'Italia antica, Giulio Facchetti (Università degli Studi dell'Insubria)
  • Food and drink: fraseologia, cultura e identità, Laura Pinnavaia (Università degli Studi di Milano), Barbara Berti (Università degli Studi dell'Insubria)
  • Civiltà della tavola e arte nei secoli moderni, Andrea Spiriti (Università degli Studi dell'Insubria)
  • Breve introduzione al sincretismo lessical-gastronomico italiano in Argentina, Sabatino Annecchiarico (Scrittore e giornalista italo-argentino)
  • La lingua cibo della mente: corsi per Formatori Interculturali di Lingua Italiana per Stranieri, Elisabetta Moneta Mazza (Università degli Studi dell'Insubria)

Prenderà parte all'evento anche il Console Generale della Repubblica Argentina a Milano, Luciano Tanto Clement. 

E' previsto un brindisi con vini argentini offerti da Via dell'Abbondanza (presentazione a cura di Sabatino Annecchiarico).

Ingresso libero.

Per gli studenti di Scienze della Comunicazione è prevista l'attribuzione di 1/2 punto seminario, secondo quanto deliberato dal Consiglio di Corso di Studi in Scienze della Comunicazione.

Per informazioni: alessandra.vicentini@uninsubria.it

 

Quando

Mercoledì, 9 Dicembre, 2015 - 00:00
Autore: 
Ufficio stampa, relazioni esterne e marketing - Gabriella Lanza