Per gelosia d’amore: Licia Badesi parla delle violenze contro le donne a Como tra il 1862 e il 1928

Sant'Abbondio

Per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita dall’Onu nel 1999, il 25 novembre alle 17 sulla piattaforma Team è proposto un incontro online con l’onorevole Licia Badesi, che ha da poco pubblicato «Per gelosia d’amore. Dai documenti dell’Archivio di Stato di Como 1862-1928». Il libro, finanziato da Soroptimist International d’Italia – Club di Como, analizza le sentenze che trattano di casi di violenza contro le donne nel periodo che va dalla Fondazione del Regno fino all’avvento del Fascismo e che trovano la loro collocazione geografica nei paesi ubicati attorno al Lago di Como.

Licia Badesi ha insegnato letteratura latina e storia nella scuola secondaria. A Milano ha aderito al movimento femminista e, successivamente, all’Unione Donne Italiane. Nel 1983 è stata eletta alla Camera dei Deputati e ha fatto parte della redazione della rivista «Donne, parlamento e società». È autrice di numerose pubblicazioni tra cui anche «Donne davanti alla giustizia del Lombardo-Veneto» (Nodo Libri, 2013), una documentazione scrupolosa e dettagliata di processi contro le donne condotta nell’Archivio del Tribunale di Como nel periodo asburgico che va dal 1818 al 1862.

«Per gelosia d’amore. Dai documenti dell’Archivio di Stato di Como 1862-1928» sarà presentato da Barbara Pozzo, professore di diritto privato comparato e Cattedra Unesco su «Uguaglianza di genere e diritti delle donne nella società multiculturale», da Francesca Ruggieri, professore di diritto processuale penale e vicepresidente del Comitato unico di garanzia, e da Gianmarco Gaspari, professore di letteratura italiana, direttore del Centro sulle Storie locali e le diversità culturali dell’Insubria.

Puoi partecipare al webinar a questo link

Quando

Mercoledì 25 Novembre 2020 -
Dal 17.00 al 19.00

Dove

L'appuntamento si svolgerà via web.