Progetti di ricerca fondamentale per ricercatori emergenti - Starting Grant (DM 841)

Stato del bando: 
Aperto
Tipologia finanziamento: 
Finanziamenti nazionali
Data di pubblicazione: 
22 Settembre 2021
Ente finanziatore: 
MUR
Scadenza ente: 
27 Dicembre 2021
Note sulla scadenza: 
I progetti dovranno essere presentati tramite il portale www.gea.mur.gov.it La procedura on line sarà attiva dal 26 OTTOBRE.
Scadenza interna: 
Venerdì, 10 Dicembre, 2021
Note sulla scadenza: 
Inviare a [email protected] la seguente documentazione: - Budget - Parte A del form di progetto - Cv - Track record Eventuale ulteriore documentazione sarà comunicata in data successiva all'apertura della procedura on line, prevista per il 26/10
Tematiche: 

Approccio Bottom Up.
Per ogni progetto è necessario specificare il Macrosettore ERC prevalente:

  • Life Sciences (LS)
  • Physical Sciences and Engeneering (PE)
  • Social Sciences (SH)
Codice identificativo: 
MUR - STG - 2021
Budget totale bando: 
2021: 20 milioni di euro

Dati del bando

Link o documenti ufficiali

Modalità di partecipazione

I progetti dovranno essere coordianti da ricercatori all’inizio della carriera (Principal Investigator Junior), che abbiano i seguenti requisiti:

- dottorato di ricerca (o specializzazione medica solo per il settore LS) conseguito da almeno 2 e da non più di 10 anni alla data di pubblicazione della procedura (29/9/21). Deroghe a tale limite sono consentite per interruzioni di carriera dovute a maternità/paternità e malattia

- Indipendenza scientifica e track record:  almeno 2 pubblicazioni come autore principale o senza la partecipazione del tutor di dottorato. il P.I. deve essere in grado di dimostrare un promettente track record, dando evidenza di pubblicazioni in qualità di coautore, presentazioni su invito a prestigiose conferenze, brevetti, premi, esperienze maturate all’estero o in collaborazioni internazionali.

I P.I. dovranno identificare una Host Institution, un’organizzazione italiana con sede nello stato, tra le seguenti categorie:

  • università
  • ente pubblico di ricerca
  • soggetto giuridico con finalità di rierca
  • IRCSS

I P.I. che non siano già dipendenti a tempo determinato/indeterminato stipulano, in seguito alla pubblicazione delle graduatorie, apposito contratto con le organizzazioni ospitanti.

Portabilità del grant: il P.I. potrà avvalersi dell’istituto della portabilità presso altra H.I. tra quelle ammissibili al MUR. In caso di trasferimento del P.I. presso un soggetto non ammissibile il contributo sarà revocato.

Ogni P.I. può presentare una sola proposta e non può prendere parte alle attività scientifiche condotte da un altro P.I. 

 

 

Oggetto del bando

I progetti di ricerca dovranno:

  • essere condotti da ricercatori emergenti, con un impegno temporale del progetto non inferiore al 50%
  • essere redatti in lingua inglese
  • specificare il settore ERC di riferimento (sono ammesse tutte le tematiche ERC – approccio bottom up)
  • avere durata massima di 5 anni

Nel form on line saranno richieste le seguenti informazioni:

Parte A (dati amministrativi)
• titolo ed acronimo del progetto;
• abstract del progetto: massimo 2.000 caratteri;
• dati relativi al PI ed all’Organizzazione ospitante;
• parole chiave ed indicazione del macrosettore ERC di afferenza della proposta, del settore e del sottosettore principali, in base alla classificazione ERC vigente al momento dell’apertura della fase di presentazione delle proposte;
• tabella di sintesi del budget;
• tabella con altri finanziamenti e relativo impegno temporale del PI;
• dichiarazione vincolante di sostegno dell'Organizzazione ospitante, firmata dal legale rappresentante o da persona delegata;
• Template relativo agli aspetti etici.
Parte B:
• sinossi della proposta progettuale, con indicazione di eventuali ulteriori settori e sottosettori pertinenti, rispetto a quanto indicato nella parte A: massimo 6.000 caratteri;
• scheda di presentazione delle attività svolte nell’ambito del corso di dottorato e documentazione di supporto per la verifica dell'idoneità e dell’eventuale estensione temporale del periodo intercorso dal conseguimento del titolo valutabile;
• Curriculum Vitae del PI: secondo il template fornito dal MUR (massimo 3.600 caratteri);
• track record: massimo 3.500 caratteri (per lo schema Advanced Grant, il track record deve essere limitato alle attività degli ultimi 10 anni). Il track record deve essere corredato da ORCID, SCOPUS ID o researcher ID, per i settori ove applicabile.
Parte C:
• proposta scientifica (descrizione dettagliata delle attività previste, dei metodi di lavoro, degli obiettivi, dello stato dell’arte nel relativo ambito scientifico, della metodologia della ricerca proposta, del cronoprogramma progettuale, nonché dell’innovatività del progetto oltre lo stato dell’arte): massimo 18.000 caratteri;
• risorse umane e relativo impegno temporale (l’impegno temporale del PI non può essere inferiore al 50% ): massimo 3.600 caratteri;
• piano economico-finanziario dettagliato (articolazione dei costi del progetto per voci di spesa e relativo cronoprogramma): massimo 3.600 caratteri;
• indicazione e valutazione di eventuali aspetti etici del progetto di ricerca proposto: massimo 3.600 caratteri.
Il numero di caratteri è da intendersi spazi inclusi.

Fino alla scadenza è possibile modificare una proposta non ancora chiusa definitivamente. La proposta potrà essere caricata dal 26 ottobre.

Aspetti economico-finanziari

Costo massimo progetto: 1.000.000 di euro + 500.000 di attrezzature solo per progetti LS e PE

Spese ammissibili:

  1. Personale da reclutare: ricercatori, assegnisti, dottorandi reclutati ad hoc per il progetto, compreso il contratto del P.I. se reclutato a tempo determinato per la durata del progetto
  2. Strumenti e attrezzature
  3. Altri costi di esercizio: ad es. materiali di consumo, accesso alle infrastrutture di ricrca, pubblicazioni, missioni all’estero, partecipazione ad eventi formativi e divulgativi all’estero
  4. Consulenza scientifica o assistenza tecnico-scientifica
  5. Spese generali: pari al 20% dei costi diretti, di cui ai punti 1,2, 3, 4

Il budget non ritenuto congruo potrà essere rimodulato in fase di valutazione fino ad un massimo del 20%.

Il contributo sarà erogato in un un’unica soluzione anticipata alle host institution entro 60 giorni dal decreto di ammissione.

Valutazione

Criteri: 
  • Ammissibilità: Il MUR valuterà la sussistenza dei requisiti richiesti (Parte A della proposta progettuale).  I progetti che supereranno il controllo di ammissibilità saranno ammessia a valutazione.
  • Valutazione:
    1. Nella prima fase sarà valutata la parte B della proposta ad opera del Comitato Nazionale di Valutazione della Ricerca (CNVR), che potrà avvalersi di esperti esterni, secondo i seguenti criteri: Sinossi del progetto (1-10) – CV del P.I. (1-10) . La proposta che non ottenga un punteggio totale pari ad almento 18/20 non sarà ammessa alla successiva fase di valutazione.
    2. Nella seconda fase sarà valutato il progetto completo (parte C) ad opera di 3 esperti esterni scelti dal CNVR. I criteri sono i seguenti: Innovatività (1-10), Metodologia (1-5), Risorse Umane (1-5), Piano economico finanziario (1-5). Il punteggio totale sarà dato dalla media aritmetica dei 3 punteggi assegnati dai referee.
    3. Il P.I. che otterrà almento 22/25 sarà invitato ad un’intervista in lingua inglese volta a valutare l’attitudine a svolgere autonomamente la ricerca (punteggio 1-10)

La somma dei punteggi ottenuti nelle 2 fasi di valutazione e nell’intervista costituisce il punteggio finale. 

Le graduatorie saranno divise per macrosettore ERC. In caso di parità prevarrà il punteggio ottenuto nell’intervista.

Le schede di valutazione saranno rese note ai P.I.

I P.I. che non supereranno la prima fase di valutazione non potranno partecipare all’edizione 2022 del bando.

 

Tempi: 

 

Non sono stati indicati i tempi necessari per la valutazione.

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 28 Ottobre, 2021 - 07:56

Per informazioni