Possibile compromissioni di credenziali studente attraverso SheerID

Sono stati segnalati siti, quali ad esempio SheerID, che impropriamente richiedevano l'inserimento della password di acceso ai servizi di Ateneo per verificare lo status di studenti al fine di ottenere sconti (ad esempio per Spotify, Autodesk, etc.); ricordiamo di prestare la massima attenzione quando si inseriscono le credenziali di accesso ai servizi di Ateneo (nome utente e password), verificando che si tratti esclusivamente di servizi dell'Ateneo (verificando l'indirizzo nella barra di navigazione del browser e che la pagina sia autentica con certificato di sicurezza valido). Per nessun motivo vanno inserite le credenziali dei servizi di Ateneo su siti diversi.

Invitiamo tutti gli studenti a prestare la massima attenzione ad eventuali richieste di username e password. In caso abbiate utilizzato il servizio, vi invitiamo a:

  • Cambiare la propria password (https://www.uninsubria.it/servizi/e-mail-studente)
  • Controllare che i propri dispositivi non siano stati compromessi (pc, tablet, smartphone)
  • Verificare che le impostazione del proprio account non siano state modificate da terzi